Vacanze

Nel frattempo, il 15 dicembre sono tornato in Italia, passando per Francoforte. Volevo condividere con voi il fatto che in aereo ho visto prima Batman vs Superman: Non puoi fa i film epici solo mettendoci dialoghi epici, musiche epiche e costumi epici. Ci vuole l’epica prima. Che poi tipo arriva Superman e fa “parliamo”, e lo spinge. Dai, … Continue reading Vacanze

Frammenti di UdeM

UdeM – Université de Montréal, polo umanistico. Garage, Biblioteca, Diritto, Faculté des arts et des sciences, Mensa e aule. Biblioteca 1 – L’altro ieri ero in biblioteca a prendere in prestito dei libri, ho perso il cappello appena comprato, le madonne. La cattiva abitudine di appoggiare le cose sugli scaffali vuoti. Ma per fortuna: Bagni – I … Continue reading Frammenti di UdeM

Colette e Martingale

Sono sommerso di lavoro e infatti trascuro il villaggio. Sono pessimo. In università seguo tre corsi, uno su Colette, uno sulle scritture femminili nel ‘500, uno è il seminario collettivo dei dottorandi. Due settimane fa ho fatto una presentazione su Colette, sfangando subito il carico di questo corso. Poi il 3 novembre c’è stata la gioranta … Continue reading Colette e Martingale

Al vecchio porto

Visto che non ho visto praticamente nulla di Montréal, mi sono preso un mezzo pomeriggio di svago per vedere la parte più antica della città, il vecchio porto con il quartiere che una volta era il villaggetto dei coloni. Ho deciso di farmi una bella passeggiata, invece di prendere la metro, e ho incrociato diverse zone … Continue reading Al vecchio porto

La casa

Quando dico “la casa” mi viene sempre in mente il film di Özpetek. Avevo da tempo promesso foto di casa. 7660 rue Saint Denis (cap H2R 2E6), mi pesa troppo il culo fare una foto dell’esterno, anche perché oggi piove, quindi google maps: Io sono al secondo piano. In questo quartiere, come in molti altri, ogni … Continue reading La casa

Un mese dopo

È passato esattamente un mese dalla mia partenza. Le cose procedono placidamente, i contatti sono in contatto, ma non quanto vorrei e quanto vorremmo. Perciò faccio questa cosa un po’ cciovane di aprire un blog, così io vi racconto e voi se volete leggete oppure no. Un gruppo what’s up non basta, soprattutto perché ho sempre il … Continue reading Un mese dopo